martedì, luglio 03, 2007

Continua l'opera di riammodernamento della chiesa cattolica.

Dopo uscite che hanno sancito l'attualità delle sue idee, come l'auspicio per i giovani della riscoperta dei canti gregoriani, (vedevi dove finivano i Beatles se i giovano all'epoca avessero riscoperto i canti gregoriani), o il vademecum per il guidatore che suggerisce varie preghiere prima del viaggio e, all'occorrenza, di recitare il rosario (e perchè no, sgraniamolo, tanto una mano per volante e cambio è sufficiente! serve anche per chiedere anticipato perdono per i santi che cadranno durante il tragitto), è notizia recente il motu proprio in cui viene permessa la celebrazione della messa in latino con la formula antecedente il concilio. Ciò naturalmente dipende dalla volontà di sacerdoti e fedeli.

C'è libertà di scegliere una messa in latino, se richiesto.

I fedeli hanno chiesto cosa fosse il latino.
I sacerdoti hanno chiesto cosa fosse la libertà di scelta, e per precauzione le hanno fatto un esorcismo. Sono comunque ancora abbastanza disorientati, come gatti senza baffi.

Si parla poi di restaurare il cerimoniale secondo cui il sacerdote deve dare le spalle al pubblico, insomma posizionarsi in modo uguale a tutti gli altri dall'altare.

L'espressione "uguale a tutti gli altri" ha ovviamente creato molte polemiche.


Infine, dopo aver chiesto, senza successo, la liberazione di ostaggi cristiani da parte di gente che mai sentirà le sue parole (se i rapitori le sentono è perchè stanno facendo il giro dei canali), e che anche se lo facesse si farebbe al massimo una risata, il papa ha volto il suo sguardo verso la Cina, e ha rinnovato l'appello perchè anche la grande dittatura asiatica accolga in seno il potere trasversale del Vaticano. Considerando tutti i soggetti che in Cina aspettano un po' di potere (il popolo per esempio), il Vaticano ha preso un numero tipo in gastronomia: ha il 76 e nel display è visualizzato 8.

25 commenti:

TheFlea ha detto...

Volete sapere chi paga le vacanze del Papa??? NOI!!!!

ecco qui il preventivo per le sue vacanze:
http://bur.regione.veneto.it/BurvServices/pubblica/Download.aspx?name=1205_AllegatoA_197134.pdf&type=9&storico=False

ed ecco qui chi ha deliberato il tutto:
http://bur.regione.veneto.it/BurvServices/pubblica/DettaglioDgr.aspx?id=197134

Anonimo ha detto...

Quella del latino me l'ero persa XD

Iscariota Tersicoreo ha detto...

Be', s'era fatto tanto per averla in italiano in modo che i fedeli capissero quello che dicevano, e adesso la messa tornerebbe in latino? Certo, sarebbe suggestivo, ma più pittoresco che sensato.
Ad ogni modo, la Chiesa - come le dittature - è espressione del suo Leader Maximo.
Mi sono un po' nauseato, per fortuna che sono aconfessionale. Purtroppo però interferiscono anche con chi non li cerca e non li vuole intorno.
Maledetti piazzisti della domenica!

Bovaz ha detto...

io purtroppo ho anche sentito al tg che tipo una nostra parlamentare parte per un paese asiatico, tipo le filippine ma potrei sbagliare, per salvare la vita di un prete che è stato rapito. questo potrei anche accettarlo, se non fosse che quella se ne è partita in rappresentanza dei cristiani.
ora non ricordo le esatte parole, ma comunque la mia risposta non si può dire.

antonio ha detto...

vorrei rendere noto a voi tutti che il concilio vaticano II non ha affatto abolito la celebrazione della messa in latino ma ha permesso che venisse celebrata nelle varie lingue. l'unica cosa che vietava era l'utilizzo del messale di pio V, che poteva essere usato solo con una dispensa papale, Ciò che dice il documento di Benedetto XVI è che chiunque lo desideri, può usare ancora il messale di Pio V, senza dover chiedere l'indulto della Santa Sede. Tutto qui. quindi prima di sparare a zero informatevi.

riguardo padre bossi, il prete rapito del qualenessuno parla, vi chiederei un po' di rispetto perchè lui al contrario dei tanti mastrogiacomo è andato lì non per soldi e al conrario di mastrogiacomo nessuno, oltre alla chiesa, chiede la sua liberazione e soprattutto nessuno libera 5 terroristi e sborsa in sacco di soldi, quindi prima di prendere in giro informatevi!!

Il Messia ha detto...

ok, dopo la risposta standard adesso puoi anche leggere il post, in cui si parla chiaramente della possibilità di restaurare il vecchio cerimoniale (quello che prevede il prete di spalle E' quello di Pio V)

Bovaz ha detto...

caro antonio,
per quanto riguarda padre bossi, ho visto al tg5 l'intervista alla parlamentare che sarebbe partita per andare a salvargli la vita in nome del fatto che gli italiani sono cristiani.

ora cerco se trovo l'intervista, poi ne riparliamo.

Bovaz ha detto...

bene, cercato, trovato:

opposizione blaterante:
http://www.repubblica.it/2007/06/sezioni/esteri/filippine-sace/polemica-padre-bossi/polemica-padre-bossi.html

ricorso all'esercito per liberare il prete:
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2007/06_Giugno/19/Filippine_blitz_padre_bossi.shtml

parlamentare partita per risolvere il tutto (già, certo...):
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=189132

ora, antonio, sta zitto, per cortesia, o informati, perchè non è vero che nessuno ne chiede la liberazione. Solo che se misuri gli sforzi fatti sulla base dei minuti concessi da servizi di studio aperto, è ovvio che non ti tornano i conti.
E aspetta a parlare di soldi, soprattutto se c'è di mezzo la chiesa cattolica.

Uyulala ha detto...

dato che siamo in tema di latino, cito a memoria:

"Ridendo castigat mores"

Bravo, Messia!

P.S.: se per caso l'avessi scritta sbagliata, sappi che pur avendo fatto il classico il latino me l'hanno fatto odiare talmente tanto che non ricordo più manco la declinazione più famosa Rosa Rosae...

loyano19 ha detto...

Antonio, Mastrogiacomo è un giornalista, e la libertà di informazione è sacrosanta. Andando in determinati posti si sa di rischiare la vita, e credo che questa valga più dello stipendio di un inviato speciale; se si decide di rischiarla sono davvero convinto che ci sia qualcosa di più. Ammetto che il modo in cui il governo ha affrontato il caso Mastrogiacomo possa essere discutibile, ma non puoi comunque dire che nessuno parli del prete sequestrato (forse sei tu a non seguire adeguatamente le notizie) senza contare che le due vicende sono completamente diverse e non possono essere paragonate.
In tutto questo spendo lo stesso due parole in favore di padre Bossi (per chiarire la mia posizione, non voglio svalutare la vicenda), augurandomi davvero che lo liberino, perchè a differenza di chi sta sopra di lui ha avuto per lo meno le palle di mettersi in gioco per portare aiuto come missionario, anzichè concedersi lussuriose vacanze in Veneto a spese dei contribuenti ITALIANI (sì, quoto theflea, molto interessante il link).

Fabio Satan LaVey ha detto...

Io penso che in fondo è un bene se fanno la messa in latino. 1) La gente non sentirebbe più le loro cazzate 2) si salvano dagli sputi che gli lancerei in faccia quando parlano della vita dopo la morte, specialmente ai bambini.

Firewoman ha detto...

sia della messa in latino che del caso del padre Bossi io ne ero a conoscenza più di un mese fa, quindi non capisco il commento di chi sostiene che son cose di cui non si parla...
per quel che riguarda la messa in latino, le obiezioni mosse in questa sede non si discostano da quelle mosse da vescovi francesi e svizzeri, quindi Antonio non ti scaldare troppo, ci sono anche militanti dalla tua parte che non sono d'accordo.
per quel che riguarda padre Bossi, è una delle tante persone - laiche e non - che volendo far del bene si è ritrovata, purtroppo, in guai seri, e gli auguro naturalmente di uscirne sano e salvo.
Però non mi risulta che la Chiesa si accenda così tanto quando queste cose capitano a dei missionari laici. Un po' di strumentalizzazione, forse, tanto per fare polemica e vittimismo, al solito?

Conso ha detto...

Se non fosse già abbastanza noto

http://www.molleindustria.it/pivot/entry.php?id=144

guerrinho ha detto...

Mi permetto di spendere due parole sulla questione cinese... vi farò da inviato dall'Asia insomma:

In Cina vige una regime pseudo-comunista, questo regime non ha eliminato la libertà di religione completamente, semplicemente pretende di nominare i capi territoriali delle chiese (ad esempio vescovi, arcivescovi etc).
Al Vaticano questa cosa non piace, così come è fatto ora, quindi esistono due tipi di vescovati: quello ufficiale con nomina governativa e quello clandestino con nomina vaticana.

Cosa vuole fare il Vaticano? Ottenere lo stesso sistema che vige nell'altro regime pseudo-comunista del sud-est asiatico, il Vietnam, dove Vaticano e governo vietnamita scelgono in collaborazione i vescovi e via dicendo.

Anche lì per il Vaticano compromessi e politica. Aveva previsto questo il Signore Gesù?

guerrinho ha detto...

(c'è un quindi di troppo)

Il Messia ha detto...

difficile definire la cina come regime pseudocomunista, visto che è l'el dorado del capitalismo selvaggio modello '700. ma il suo governo ha come priorità il mantenimento del potere, e avere un governo collaterale che dà ordini ai suoi cittadini è una cosa che non accetterà mai. Che sia giusto o sbagliato, è una conclusione scontata. Ci sono posti che avrebbero bisogno di più tempo e risorse dedicate dal vaticano, ma avere l'influenza sui cinesi sembra più importante. Perchè dopotutto sono 'sheer numbers', chi fa proselitismo va dai serbatoi umani più ricchi.

guerrinho ha detto...

proprio per quello ho scritto "pseudo-"...

la_maddalena ha detto...

@ Antonio: Ma come non ne parla nessuno, di padre Bossi!! Ma se non c'è un sacrosanto telegiornale che non ne parli in lungo e in largo (peraltro dicendo le stesse cose dal giorno del rapimento).
!!!!!!! Informati te!!!!!!!

Cloud87 ha detto...

beh,oggi hanno pure mostrato che cosa valgono... complimenti ratzinger, se volevi mostrare quanto la Chiesa fosse vecchia e per nulla incline al cambiamento ci sei riuscito, la prossima mossa è quella di dichiarare eretici tutti coloro che non danno l'offerta la domenica?

Piero P. ha detto...

bea messia, ti linko.

Anonimo ha detto...

BIBBIA! BIBBIA! BIBBIA!

Ancora un bel capitolo almeno, pliiiiiiiiiiiis :(

me ha detto...

mamma quanto siete ipocriti

la_maddalena ha detto...

Quanto sei pirla.
Vedi che non sono ipocrita!

trallallero ha detto...

una mia amica si è fatta un giro durante il family day ad intervistare i partecipanti:

http://www.artzero.it/flv/family%20day-family%20day-MPEG-1.mpg

che spasso!!!

Anonimo ha detto...

trallallero ha detto:

"quote"

una mia amica si è fatta un giro durante il family day ad intervistare i partecipanti:

"/quote"

TERRORE!!! o_o

Luca