martedì, luglio 31, 2007

Domanda: qual'è la differenza tra un integralista cristiano, musulmano o ebraico?

Qual'è la differenza tra uno che costringe la donna dentro una tunica e chi costringe i figli in casa?

Qual'è la differenza tra un talebano, un sionista e un creazionista?

La risposta dopo l'articolo



Sono 2,4 milioni i bambini americani istruiti a casa dai genitori. Motivo? Tenere fuori dalla porta Darwin e le sue teorie pericolose. Ma soprattutto il sesso, le droghe e la televisione.

Sulla città di Abilene sta scendendo la notte. Ma per i ragazzi della famiglia Ice la giornata di studio non è ancora finita. Per Thomas, 16 anni, Katee, 14, Jon David ed Elizabeth, 6, andare a scuola equivale a stare a casa. I loro genitori hanno scelto di istruirli tra le mura domestiche: niente cattedre né aule, ma un lustro tavolo da pranzo gremito di libri e un'insegnante. Anzi due. La madre Cynthia, 44 anni, e Gesù, altrettanto vicino ma meno tangibile, sul quadro appeso alle loro spalle. "È stato Dio a guidarci verso l'home-schooling", spiega Cynthia. Suo marito David, 48 anni, per lavoro sigilla i pozzi di petrolio, ma la sua vera vocazione si intuisce dalla folta barba da predicatore. "Ho chiesto a Dio di indicarmi la via, nelle Scritture". Sono passati 12 anni da quel momento, e i suoi ragazzi hanno ricevuto un'educazione improntata alla fede. Che non significa soltanto sapere tutto del Sermone della Montagna o della Casa di David (la Bibbia si studia prima di colazione, alle 5.45 di mattina). Ogni materia è impregnata di spiritualità. Storia, scienze, persino il Mago di Oz, che qui accusano di ateismo allo stato puro: "Sissignore", spiega Katee, "sostiene che Dio è finto perché si scopre che il mago non è che un uomo!".

"Non vogliamo che ai nostri figli si inculchi l'idea che discendono dalle scimmie", dice Michelle McKissick, 40 anni, di Houston, che istruisce a casa i suoi quattro figli. "È una menzogna", inveisce prima di spiegarmi il punto di vista "corretto": "Quanto è scritto nella "Genesi" non è una metafora o un racconto. Sono fatti. Il mondo, creato il sesto giorno, ha circa seimila anni e una volta uomini e dinosauri vivevano felici gli uni accanto agli altri". È lo specchio dell'opinione creazionista dell'universo, condivisa da metà America, che accetta il fatto che Dio abbia creato l'uomo così come lo vediamo. Solo un terzo ritiene che ci siano prove scientifiche a sostegno dell'evoluzione. E la difende in maniera altrettanto veemente.

I programmi hanno un taglio cristiano: le mappe geografiche riportano citazioni bibliche e le lezioni di scrittura sono infuse di pia saggezza. I testi sono forniti dall'Istituto della ricerca sulla creazione (Icr) di San Diego, da quarant'anni fulcro dell'universo creazionista e noto anche per via della crescente fama di un suo ex rappresentante, Ken Ham. Australiano, ex insegnante di biologia, nel 1994 fondò Answers in Genesis, sorella minore dell'Icr. Oggi Ham tiene più di 500 discorsi all'anno. Ai suoi seminari assistono oltre duemila persone e solitamente lui mostra la foto di uno scimpanzè. "Vostro nonno era così?", chiede. "Nooooo!", rispondono i bambini. "E vostra nonna era così?", e mostra lo stesso scimpanzè con il rossetto. Risatine. "Nooooo!". "Ripetete dopo di me", chiede. "Non siamo semplicemente un animale: siamo fatti a immagine di Dio". Secondo l'Istituto nazionale di ricerca sull'educazione domestica (Nheri), il 70-75 per cento degli home-schooler lo fa per motivi religiosi.



Risposta: la differenza è la stessa che corre tra allah dio e jahvè. O tra prosciutto, ham e schinken. O tra i numeri 1, 1 e 1.

18 commenti:

Simone Scardapane ha detto...

Quando leggo che solo un terzo degli americani crede all'evoluzionismo, mi viene il magone...

Jager_Master ha detto...

l'integralismo, in ogni sua forma, che sia religioso o politico o che altro...è SEMPRE sbagliato e dannoso. sempre.

Iscariota Tersicoreo ha detto...

Lo sapevo già ma leggerlo fa comunque un brutto effetto, comunque questa non è Fede ma ottusità bella e buona. Sarebbe così facile vedere Dio nell'Evoluzione, peccato che certa gente abbia fette di prosciutto sugli occhi.

Anonimo ha detto...

"Quanto è scritto nella "Genesi" non è una metafora o un racconto. Sono fatti. Il mondo, creato il sesto giorno, ha circa seimila anni e una volta uomini e dinosauri vivevano felici gli uni accanto agli altri"

Certo, e il sole gira intorno alla terra...

Marco Mattiolo ha detto...

Mi rincuora sapere come la pensano gli elettori del presidente dello stato più potente del mondo. Finchè resteranno a questo stato psicologico regredito (vorrei ricordarvi come nell'acculturata antica Grecia il pensiero filosofico abbia sconfitto il pensiero mitico-religioso), sarà difficile che la smettano di fare guerre come se fossero al Risiko...

Ste ha detto...

E pensare che anche Tito Livio, 2000 anni fa, parlando dei primi re di Roma, abbia affermato che il timore degli dei sia stato praticamente "inculcato a forza" da Numa Pompilio ai romani per tener buona la popolazione nei periodi di pace...
Ma forse gli americani non credono all'esistenza dell'antica Roma..

Cmq ad ogni post ti stimo sempre di più, Messia!

longinous ha detto...

da dove hai preso questo articolo?

loyano19 ha detto...

Leggere certe cose mi fa stare male...
"Sono fatti". Ma piantatela, i fatti che osserviamo sono ben altri. Mi verrebbe quasi da ridere se lo sentissi dire da una persona ma, letti i numeri, credo proprio che andrò di là a vomitare un pezzettino d'anima. Ciao.

Il Messia ha detto...

è preso da repubblica.it

Carlito ha detto...

Mi dispiace per i figli di questi strani personaggi. Da grandi faranno i disadattati.

Iscariota Tersicoreo ha detto...

Nella sua interezza: http://dweb.repubblica.it/dettaglio/
Studenti-a-casa!/13701 (sistematelo voi perché su un'unica riga non ci sta) è ancora più spaventoso. Ma tocca anche punte di ridicolo, come: «[...] e una volta uomini e dinosauri vivevano felici gli uni accanto agli altri». Sì, vabbé, ma quelli non erano i Flintstones? Allora cos'è, la Bibbia di Hanna & Barbera? Mah...

Gert ha detto...

la Bibbia di Hanna & Barbera?

Ahahah! A catechismo mi sarei divertito molto di più!!

Una domanda, se qualcuno lo sa....
Ma poi negli USA il titolo di studio come lo prendono? cioè, vale qualcosa?
Se vengono istruiti a casa ancora a 16 anni, come lo dimostrano alla società?

Gert

Conso ha detto...

Carlito ha detto...

Mi dispiace per i figli di questi strani personaggi. Da grandi faranno i disadattati.

No i serial killer vedere wikipedia alla voce "edward gein"

sandman ha detto...

Ma quanta scienza devono fingere di non vedere???
Oltre ai dinosauri..
Datazioni al carbonio-14 superiori ai 6000 anni.
La colonna vertebrale umana non ancora perfettamente adattata alla postura eretta.
Gli organi vestigiali (umani e animali).
Lo stesso eliocentrismo ('fermati o sole' sta cippa)
...
incredibile

Krams ha detto...

ma a sti personaggi se gli dici che la terra gira intorno al sole cosa fanno? ti mettono al rogo?terribile...

longinous ha detto...

No, prima ti sputano in faccia, poi ti sottopongono ad un EQUO processo dove viene dimostrato che ha praticato, nell'ordine, la sodomia, la pederastia, la magia (bianca e nera contemporaneamente), la necrofilia, la necrofagia (bleah), la bestemmia e l'eresia.
...
...
Ah, e che hai espresso un pensiero diverso da quello che c'è scritto nel SACRO TESTO (di 'sto ca..o), MA pensato con la tua testa (quindi peggio di un'eresia, in quanto riporti solo l'idea di un altro).

Ecco, solo dopo vieni messo al rogo.

Ma è per il tuo bene, lo sai vero?

PhD Stud ha detto...

Molto istruttivo il film documentario Jesus Camp ( http://www.youtube.com/watch?v=y_EKHK1C2IE ). Lo consiglio.

@gert. L'home schooling negli Stati Uniti è legale nel senso che si può sostituire alla istruzione obbligatoria. I titoli di studio tendenzialmente non hanno valore legale. Per esempio all'università ci sono i test di ingresso. Poco importa se sei andato al liceo, se superi il test di ingresso. In genere comunque i ragazzi che sono stato home-schooled vanno in università private.

Si parla molto di americani e creazionismo e spesso ci troviamo a fare facile ironia, ma nessuno ha mai fatto un sondaggio serio in Italia... secondo me i risultati non sarebbero molto diversi.

Non ho numeri per dimostrarlo, ma per mia esperienza la società italiana è molto più antiscientifica di quella statunitense.

Anonimo ha detto...

Per chi parlava di terra piatta ecc...nella Bibbia non c'è scritto da nessuna parte che è piatta,
E' la Chiesa che affermava questo.
La Bibbia, infatti, nel libro di Isaia, scritto ben 8 secoli prima di Cristo (dunque molto prima di Galileo, di Giordano Bruno, della scienza moderna, e della chiesa romana) parla di "globo della terra" (cfr. Isaia 40:22; alcune traduzioni in italiano stravolgono questo verso, ma questa è la traduzione esatta delle parole del testo originale, "hug ha arez"); essa inoltre sottolinea questo concetto dicendo che Dio "sospende la terra sul nulla" (cfr. Giobbe 26:7).