venerdì, dicembre 08, 2006

I figli di Giacobbe furono dodici. 23 I figli di Lia: il primogenito di Giacobbe, Ruben, poi Simeone, Levi, Giuda, Issacar e Zàbulon. 24 I figli di Rachele: Giuseppe e Beniamino. 25 I figli di Bila, schiava di Rachele: Dan e Nèftali. 26 I figli di Zilpa, schiava di Lia: Gad e Aser. Questi sono i figli di Giacobbe che gli nacquero in Paddan-Aram.

Potrei far notare come 4 figli siano nati da 2 unioni di fatto non benedette dal matrimonio. Ovviamente dimenticando per un momento che la SS Chiesa (che bello, scritta così sembra il nome di un sommergibile) ha qualcosina da ridire sulla poligamia. Ordunque, come la mettiamo? Presso gli ebrei vigevano i pacs?

27 Poi Giacobbe venne da suo padre Isacco a Mamre, a Kiriat-Arba, cioè Ebron, dove Abramo e Isacco avevano soggiornato come forestieri. 28 Isacco raggiunse l'età di centottant'anni. 29 Poi Isacco spirò, morì e si riunì al suo parentado, vecchio e sazio di giorni. Lo seppellirono i suoi figli Esaù e Giacobbe.

Oh, che non si mettano adesso a dire "dio, l'hai voluto con te" o "sono sempre i migliori quelli che se ne vanno". Aveva 180 anni. Centottanta. Se è vissuto tanto a lungo vuol dire che era tra i peggiori e che dio non lo voleva con sè.

Questa è la discendenza di Esaù, cioè Edom. 2 Esaù prese le mogli tra le figlie dei Cananei: Ada, figlia di Elon, l'Hittita; Oolibama, figlia di Ana, figlio di Zibeon, l'Hurrita; 3 Basemat, figlia di Ismaele, sorella di Nebaiòt. 4 Ada partorì ad Esaù Elifaz, Basemat partorì Reuel, 5 Oolibama partorì Ieus, Iaalam e Core. Questi sono i figli di Esaù, che gli nacquero nel paese di Canaan.

Non si può dire che Esaù non si sia dato da fare anche lui. Non male per uno che veniva riconosciuto per avere un pelo tipo Chewbacca.

6 Poi Esaù prese le mogli e i figli e le figlie e tutte le persone della sua casa, il suo gregge e tutto il suo bestiame e tutti i suoi beni che aveva acquistati nel paese di Canaan e andò nel paese di Seir, lontano dal fratello Giacobbe. 7 Infatti i loro possedimenti erano troppo grandi perché essi potessero abitare insieme e il territorio, dove essi soggiornavano, non poteva sostenerli per causa del loro bestiame.

Beh direi che anche senza benedizione di Isacco Esaù se l'è cavata, o no? Risulta insomma che la benedizione era solo un placebo!

8 Così Esaù si stabilì sulle montagne di Seir. Ora Esaù è Edom.

ehm, sì, lo era anche all'inizio del capitolo.

3 commenti:

giovanni rana ha detto...

Ciao messia, bellissimo blog. che ne dicei di un'affiliazione o un link?
http://vivagiovannirana.blogspot.com/

Il Messia ha detto...

tra un po' sistemo i link e vediamo

Anonimo ha detto...

ciao ottimo blog