domenica, dicembre 24, 2006

Special di natale

ggi si sa, è il mio compleanno. E dopo un raccoglimento spirituale di circa una settimana, siamo pronti per il sermone speciale di Natale.

Era mia intenzione premiare tutti i miei fedeli rivelando loro il significato della vita. Purtroppo non è cosa semplice. Per farlo dovrei servirmi di qualche citazione dagli scritti di gente che c’era andata vicina, a capirlo.... ma sfogliando rapidamente i titoli che compongono l’indice dei libri proibiti, creato nel 16° secolo, continuamente aggiornato e ovviamente mai rinnegato, ci si rende conto che purtroppo la scelta è poco ampia. Per non dispiacere dio, non posso incollare frasi dalla "Critica della ragion pura", non posso citare Sartre, Nietzsche, Bergson, Spinoza. Vediamo che libri mi rimangono, che libri non sono messi all’indice.... qualche libro religioso, e il Mein Kampf. Oibò.

Dunque il mio tentativo di spiegare l’essenza dell’esistenza deve essere abortito. Pazientate, aspettate epoche più civilizzate.

Ma torniamo all’argomento del natale! Il Messia è reduce da un banchetto pantagruelico e non potrebbe essere più contento. Il Messia è contento anche perchè, secondariamente, in giro si dice a tutti di essere più buoni. Eh beh, chiaramente. E’ un giorno in cui tutti seguiamo più attentamente gli insegnamenti pacifici di gesù cristo, che con la sua venuta si proponeva di completare (=superare) gli insegnamenti del vecchio testamento. In effetti ce n’era bisogno, quel libro insegnava, predicava belle cose quali la legge del taglione, il genocidio (anzi lo esortava), la schiavitù, la guerra santa...

Ma meno male che è arrivato gesù e ha illuminato tutto. Ora dio è diventato buono, ha smesso l’elmetto da soldato e ha finito di chiedere la distruzione o la schiavizzazione di interi popoli. Dunque manda suo figlio. Che però pare abbia preso un pochino dal padre quando agita la frusta in un tempio, lancia sette maledizioni, inveisce contro tutte le città a nord di un certo punto, e conia la celebre espressione chi non è con me è contro di me (L 11,23). Per finire, dice di essere venuto non per la pace, ma per la spada (M 10,34).

Massì, sono piccolezze. Solo interpretando male le sacre scritture si può dedurre che il genocidio è incoraggiato. E infatti è probabile che in Ruanda non sapessero leggere granchè bene i preti che a partire dal 1994 hanno aiutato gli Hutu a sterminare i Tutsi, anche materialmente (fornitura di machete, discriminazione razziale per l’entrata in conventi e seminari, chiese usate per bruciare vivi i tutsi in massa...). Ma per fortuna è intervenuta la chiesa di Roma, lì almeno sapranno leggere.... o no? La Santa Romana Chiesa si prodiga per far scappare i sacerdoti con la mani intrise di sangue, su cui ora pendono condanne tutt’altro che piacevoli. Li fa scappare tramine la Caritas Internationalis, dando loro nuove identità e assegnandoli in parrocchiette di provincia in Francia, Italia, Belgio.... Ma papa Giovanni Paolo II non ci sta! Nel 1998 finalmente scrive alle autorità del Ruanda. Scrive cosa? Deplora? Chiede scusa? Sarebbe bello, neh? Niente di tutto questo: scrive per chiedere di sospendere la pena di morte per gli hutu colpevoli di genocidio. Ah, che grand uomo! Santo subito!

Dunque, per chiudere, un invito a non pensare ai "valori" del natale: state pure in famiglia, mangiate come se non ci fosse un domani che tanto è tutta roba buona, ma per favore, lasciate perdere il bambino: ha già combinato abbastanza guai, non mettetevici anche voi!

9 commenti:

gabriele ha detto...

buoncompleanno, da messia a messia.

www.messiario.tk

gabriele ha detto...

buoncompleanno, da messia a messia.

www.messiario.tk

gottabogh ha detto...

parafrasando Gaber: "..ed è per questo che ogni tanto mando giu qualcuno, ma poi alla gente piace interpretare e fa ancora più casino!" -Io se fossi dio-

ps: buon compleanno massia!

alemae ha detto...

buon solstizio d'inverno a tutti...

Selene ha detto...

Buone feste, Messia!

Anonimo ha detto...

"Non esistono fatti, ma solo interpretazioni"

badile ha detto...

per caso hai letto da poco il trattato di ateologia di Onfray?

Il Messia ha detto...

per la parte dei testi "proibiti".

gran bel libro, oserei dire.

la_maddalena ha detto...

Messia, caro Messia...Buon compleanno!...anche se...gran furbacchione... il 25 dicembre non era altro che il festival romano di Giove! Ma che dire, hai fatto bene a scegliere questa data, l'hai messo in quel posto a quel deuccio li. Così ti accaparri tu tutta la gozzoviglia! E come criticarti! LoL
Un bacio Messia.
Tua affezionatissima ed eterna fan
La Maddalena