domenica, agosto 12, 2007

11 Là io ti darò sostentamento, poiché la carestia durerà ancora cinque anni, e non cadrai nell'indigenza tu, la tua famiglia e quanto possiedi. 12 Ed ecco, i vostri occhi lo vedono e lo vedono gli occhi di mio fratello Beniamino: è la mia bocca che vi parla! 13 Riferite a mio padre tutta la gloria che io ho in Egitto e quanto avete visto;

"Sì sì lo faremo!! (vediamo... hmm ok, dico al papi che Giuseppe ha fatto 13 al totocalcio e ha comprato l'Egitto, faccio prima. Raccontare la sua gloria.... bah! Ma quando starà zitto il bamboccio...)"


affrettatevi a condurre quaggiù mio padre». 14 Allora egli si gettò al collo di Beniamino e pianse. Anche Beniamino piangeva stretto al suo collo.

Che dritto l'autore della bibbia! Migliaia di anni fa sapeva già che le lacrime fanno audience!

15 Poi baciò tutti i fratelli e pianse stringendoli a sé. Dopo, i suoi fratelli si misero a conversare con lui. 16 Intanto nella casa del faraone si era diffusa la voce: «Sono venuti i fratelli di Giuseppe!» e questo fece piacere al faraone e ai suoi ministri.

"Oh che bello, sono contento! E quanto rimangono?"
"Beh faraone, a occhio e croce non lo so, ma a giudicare dal fatto che stanno portando qui anche le capanne da Canaan credo che non sia una toccata e fuga"
"Ma porca.... non ne basta uno che fa i sogni? Un'intera famiglia adesso! E l'anno prossimo che ci sarà, Woodstock?"

17 Allora il faraone disse a Giuseppe: «Di' ai tuoi fratelli: Fate questo: caricate le cavalcature, partite e andate nel paese di Canaan. 18 Poi prendete vostro padre e le vostre famiglie e venite da me e io vi darò il meglio del paese d'Egitto e mangerete i migliori prodotti della terra.

Questo fu il primo tentativo del faraone di sterminare gli ebrei, considerato che per 5 anni la terra non avrebbe dato alcun prodotto e che la gente sopravviveva mangiando quello che stava nei magazzini.

19 Quanto a te, da' loro questo comando: Fate questo: prendete con voi dal paese d'Egitto carri per i vostri bambini e le vostre donne

"Oh grazie! i cavalli dove li prendiamo?"
"Chi ha parlato di cavalli? Ho detto, prendete carri per donne e bambini.
"Ma come li train...."
"Eeeh quante storie, siete così ottusi che non volete pensare a forme di locomozione alternative! Il motore a benzina è possibile! E finalmente vi libererete dalle multinazionali dei cavalli, quelle che hanno voluto la guerra contro gli hittiti!!"
"Ah ok... Cos'è un motore?"

prendete vostro padre e venite. 20 Non abbiate rincrescimento per la vostra roba, perché il meglio di tutto il paese sarà vostro».

"Eh ho paura che il papi non si vorrà staccare dalla sua roba. Ci è voluta una vita intera per rubare tutto quanto, c'è anche un certo valore affettivo!"



14 commenti:

Iscariota Tersicoreo ha detto...

Occhio e croce, sembra un po' il Decreto Flussi dell'anno scorso... però Giuseppe c'ha pensato prima, e pur essendo un'insopportabile cagacazzi (come si dice a Buckingham Palace) è un vero dritto.

la_maddalena ha detto...

Mamma mia, quanta prosopopea...Veramente, sembra una fiction lacrimosa e piena di retorica. Sembrano tutti un po' cretini, le cose vengono ripetute più e più volte...ma che è??

"Chi ha parlato di cavalli? Ho detto, prendete carri per donne e bambini."

Ahaha, ecco, con i commenti del Messia è molto meglio! sembra una sceneggiatura di Mel Brooks!

Il Messia ha detto...

Potrei offendermi, mel brooks è il più sopravvalutato di tutti i registi

la_maddalena ha detto...

Dici? Non è Spielberg? Certo che ci sono registi migliori, ma i film di mel brokks mi fanno piagare dalle risate. C'è il tempo giusto per ogni battuta.

la_maddalena ha detto...

...e scusate gli errori di battitura ;)

Il Messia ha detto...

oddio, spielberg sopravvalutato direi di no, magari ultimamente ha perso molti colpi. ma la comicità di mel brooks per me non è niente di che, filone demenziale ok ma per me non fatto troppo bene

la_maddalena ha detto...

...beh mettiamola come vuoi te... Mi dispiace ma "Chi ha parlato di cavalli? Ho detto, prendete carri per donne e bambini" sembrava proprio uscito da Robin Hood - Un Uomo in Calzamaglia. Conosci un filone demenziale fatto meglio di altri? A me sembrano tutti ugualmente belli: dalle pallottole spuntate alle scuole di polizia, includendo Brooks, che fra queste mi sembra anzi, il più "aulico"...No?

Iscariota Tersicoreo ha detto...

Sicuramente Frankenstein Junior è un piccolo capolavoro a sé, per il resto non so se Brooks sia peggiorato o se abbia avuto solo qualche "buon momento" in passato, fatto sta che alcuni suoi film sono trascurabilissimi. Inoltre da quando s'è messo a braccetto con Ezio Greggio m'è calato un sacco.

... e comunque sono contento che la storia di Giuseppe sia finita (è finita, vero?) perché quel tizio non si regge. Lui e la sua famiglia maledetta...

Il Messia ha detto...

per me il demenziale migliore di sempre è Monty Python & the Holy Grail, di qualche spanna sugli altri.

Poi la serie di telefilm Police Squad (da cui hanno poi preso i film del filone pallottola spuntata)... poi i due Hot Shots non posso non citarli!

Iscariota Tersicoreo ha detto...

Hai ragionerrima, i Monty Python sono una spanna sopra a tutti. Non ho pensato a loro perché li colloco in una categoria a parte tutta loro, che è un incrocio tra cult movie e cinéma d'essay.

la_maddalena ha detto...

Sfortunatamente non ho mai visto Monty Python...
Comunque di Brooks salverei senza indugi Frankenstein Junior, Balle Spaziali e Robin Hood.
Questi 3 film sono minimo GENIALI.
Non avevo la minima idea che avesse fatto qualcosa con Greggio, ma tanto qualsiasi cosa sia, non la guarderei mai...
Fa anche un sacco di teatro e avrà fatto tantissime altre cose, ma in tutta sinceritù le ignoro tutte...Mi barrico dietro quei tre film, che fosse solo per me già innalzerebbero Brooks insieme ai migliori.

Anonimo ha detto...

Ma siete dei fottuti genii XD

Il Messia ha detto...

robin hood e frankenstein jr sono godibili. balle spaziali non so, mi pare che sia infarcito di battute e situazioni veramente banalissime, e a volte non si capisce nemmeno che è una parodia di Star Wars

Firewoman ha detto...

Ho scoperto che in Catalonia i Monty Python e altro buon cinema inglese vanno alla grande, a differenza di qui in Italia dove arriva molto poco di quell'umorismo... Peccato!
Comunque "Il senso della vita" i bigotti non lo capirebbero mai...