venerdì, ottobre 17, 2008

21 Dunque non temete, io provvederò al sostentamento per voi e per i vostri bambini». Così li consolò e fece loro coraggio. 22 Ora Giuseppe con la famiglia di suo padre abitò in Egitto; Giuseppe visse centodieci anni.

Ah sì, sempre la vecchia storia degli ultracentenari in un'epoca dove se arrivavi a 60 anni avevi già avuto una vita molto lunga!
Decenni di alimenti pagati ai fratelli, tra l'altro, i quali molto probabilmente devono essersela spassata per tutta la vita, tanto c'era il fratellino che provvedeva!


23 Così Giuseppe vide i figli di Efraim fino alla terza generazione e anche i figli di Machir, figlio di Manasse, nacquero sulle ginocchia di Giuseppe.

Gli devono essere costati un capitale in mancette natalizie!


24 Poi Giuseppe disse ai fratelli: «Io sto per morire, ma Dio verrà certo a visitarvi e vi farà uscire da questo paese verso il paese ch'egli ha promesso con giuramento ad Abramo, a Isacco e a Giacobbe».

"Terra promessa? Vuoi dire che ci sarà un posto dove staremo meglio che qui? Ma qui abbiamo avuto tutto vita natural durante e non abbiamo mosso un dito! Cosa ci può essere di meglio?"
"Beh, una fuga nel deserto per anni, molte guerre, stermini, altre guerre... senti dio non è che possiamo rimanere qua? Si sta tanto bene..."


25 Giuseppe fece giurare ai figli di Israele così: «Dio verrà certo a visitarvi e allora voi porterete via di qui le mie ossa».
26 Poi Giuseppe morì all'età di centodieci anni; lo imbalsamarono e fu posto in un sarcofago in Egitto.

Che fregatura, Giuseppe vuole che le sue ossa vengano portate via, ma l'hanno imbalsamato per intero quindi tecnicamente prima i discendenti dovranno sezionarlo come un vitello!



E con questo, la genesi è conclusa.
Nelle prossime puntate:

Il Signore disse a Mosè: «Procùrati balsami: storàce, ònice, galbano come balsami e incenso puro: il tutto in parti uguali. Farai con essi un profumo da bruciare, una composizione aromatica secondo l'arte del profumiere

Dio abbandona le velleità di conquistare il mondo e si dedica alla sua passione da piccolo, la moda e i profumi!! Questo e altro ne "L'ESODO"!!!



3 commenti:

Zer0 ha detto...

Evvivaaaaaaa!!!

Congratulazioni per l'opera compiuta :D

Non vedo l'ora inizi l'Esodo col ritorno in pompa magna di Dio, che è stato un po' assente nei capitoli finali della genesi.

E già l'inizio dell'esodo fa coricare dal ridere grazie ad un dettaglio riguardo Giuseppe e un Faraone...

giudappeso ha detto...

Giuseppe di cognome faceva Corleone, vero? No, perché la sua famiglia aveva un piglio che ci siam capiti.

Aspetto l'Esodo e la sua prima donna: Mosè. Anzi, Dio.

Silvia ha detto...

hihihi :D