domenica, settembre 10, 2006

[16]Alla sera, quando Giacobbe arrivò dalla campagna, Lia gli uscì incontro e gli disse: «Da me devi venire, perché io ho pagato il diritto di averti con le mandragore di mio figlio».

Un po' quello che qualunque uomo vorrebbe sentirsi dire... "stasera dormirai con me, ho pagato!"

Così egli si coricò con lei quella notte. [17]Il Signore esaudì Lia, la quale concepì e partorì a Giacobbe un quinto figlio. [18]Lia disse: «Dio mi ha dato il mio salario, per avere io dato la mia schiava a mio marito».

Possiamo notare come gli uomini abbiano già iniziato a parlare per conto di dio e a mettergli in bocca parole mai dette. In seguito questa abitudine genererà le religioni ufficiali. Per ora c'è solo una donna che vaneggia e giustifica ogni sua azione inventandosi i commenti di dio.

Perciò lo chiamò Issacar. [19]Poi Lia concepì e partorì ancora un sesto figlio a Giacobbe. [20]Lia disse: «Dio mi ha fatto un bel regalo: questa volta mio marito mi preferirà, perché gli ho partorito sei figli». Perciò lo chiamò Zàbulon. [21]In seguito partorì una figlia e la chiamò Dina.

Qualcuno le dica che, per ovvii motivi fisico-estetici, più una donna diventa una fabbrica di bambini meno diventa appetibile per il marito... e non viceversa! Ma qualcuno faccia in fretta a dirlo, prima che arrivi in doppia cifra con la prole!

[22]Poi Dio si ricordò anche di Rachele; Dio la esaudì e la rese feconda. [23]Essa concepì e partorì un figlio e disse: «Dio ha tolto il mio disonore». [24]E lo chiamò Giuseppe dicendo: «Il Signore mi aggiunga un altro figlio!».

Sì, e mi aggiunga un posto a tavola... era evidente che Giacobbe non si fidava molto della parola di dio: gli era stata promessa una discendenza numerosa, ma lui pensò bene di fare da sè e fece sfornare in serie figlioletti.

4 commenti:

seraphsephirot ha detto...

oddio... ma si accoppiano come ricci

tin6789 ha detto...

ma come si fa a chiamare un figlio zabaione?? chissà a scuola con i bulli.... lo sfottevano sempre e poi al liceo, i compagni con il rasoio e lui con la pannocchia... che infanzia infelice e che adolescenza disperata---

Firewoman ha detto...

ahahahahah messia non ti chiedo ma dove le trovi perchè sappiamo benissimo che la bibbia è fonte inesauribile di scemenze, ma come le metti in luce tu non le mette nessuno...

Anonimo ha detto...

ma Lia è una macchinetta con i bambini al posto delle merendine! metti la moneta e...sbam...ecco un bambino!