mercoledì, settembre 06, 2006

Ancora un po' di umoristiche leggi ebraiche per il nostro esclusivo sollazzo:

Non consultare gli indovini. - Deut. 18:11
(Eeeh anche all'epoca c'erano le reti private con quelli che leggevano i tappeti e vendevano fondi di caffè. Più o meno insomma.)

Non consultare gli spiriti. - Deut. 18:11
(Tanto gli spiriti se la tirano, ti rispondono sempre male!)

Non compiere atti di magia. - Deut. 18:10
(Neanche creare dal nulla un piatto di sushi si può?)

L'uomo non si tagli i capelli ai lati della testa. - Lev. 19:27
(Cose importantissime che se non fossero rispettate comporterebbero l'estinzione della razza umana. O almeno il suo impoverimento estetico.)

L'uomo non si rada la barba con il rasoio. - Lev. 19:27
(Sì, ok, molto bravo. Con cosa te la radi te, con una pannocchia?)

L'uomo non si vesta da donna. - Deut. 22:5
(Rocky Horror Picture Show!! Andranno tutti all'inferno, ma ne è valsa la pena!)

La donna non si vesta da uomo. - Deut. 22:5
(E qui anche la povera Lady Oscar viene mestamente accompagnata all'inferno)

Non tatuarti la pelle. - Lev. 19:28
(Bello! Esistevano i tatuaggi nel 70.000 A.C.?)

Non incidere la pelle. - Deut. 14:1
(E condoglianze anche per il povero Zorro... poverino, uno passa la vita a proteggere gli oppressi e poi finisce all'inferno per l'unico misero gesto che faceva per bullarsi)

Non radere la pelle. - Deut. 14:1
(Come? e io che ormai avevo imparato a usare le pannocchie! Ora salta fuori che non posso neanche con quelle? Poverini quelli praticano nuoto agonisticamente...)

Pentiti e confessa il peccato compiuto. - Numeri 5:7
(Cosa vuoi insinuare? Mi conosci forse? Chi ti ha detto che ho commesso un peccato?)

Riposati il settimo giorno. - Esodo 23:12
(Ehm sì, hai presente, dio, quell'arena con quel campo rettangolare in cui vedi molti di noi andare la domenica? Ecco, è un riposatoio, stai tranquillo!)

Non uscire dai confini della città nel giorno di Shabbat. - Esodo 16:29
(La bibbia si propone di aiutare il fedele nelle partenze intelligenti, e ovviamente dice di partire il venerdì sera per i weekend)

Umiliati nel giorno dello Yom Kippur. - Lev. 16:29
(Il prossimo è il 2 ottobre. Se vedete qualcuno nudo che corre per strada, vuol dire che è ebreo. Quando dio ha detto questo era in compagnia degli amici, hanno dettato la frase pensando "non saranno stupidi da trascriverla!" e quando hanno visto l'uomo che prendeva appunto si sono cappottati dal ridere)

6 commenti:

tin6789 ha detto...

Sei un genio... ma bisogna riconoscere che il materiale su cui lavori ha già fatto metà del lavoro.... Comunque non raderti la pelle è una trascrizione errata di non raderti le palle. Quindi vai tranquillo la barba con la pannocchia te le puoi fare, stai solo attento a nn toccare le basette!

seraphsephirot ha detto...

mwahahah tin mi ha rubato il commento XD

Sulu ha detto...

Eheheh! W i riposatoi!

mister-Purple ha detto...

Bellissimo questo blog... è la prima volta che passo. Di sicuro lo aggiungo ai preferiti. ciauuuuuu

Firewoman ha detto...

No ma dai ma queste regole sono ancora vigenti? E poi scusate a me sembra che gli ebrei si radano come tutti gli altri... e i ciclisti? come fanno i ciclisti ebrei, non si radono ? fanno andare in cancrena le gambe piuttosto? ma che leggi stupide sono, daiiiiii?!?!?

Nickde ha detto...

qualcuno ha sentito del prete trovato in atteggiamenti ambigui con un dodicenne rumeno in macchina dietro un cimitero a Milano? Ora è in isolamento a san vittore!

e un'altra domanda, Sono un cattolico osservante se faccio coppia fissa con una e amo la prossima?