mercoledì, novembre 22, 2006

<>[9]Dio apparve un'altra volta a Giacobbe, quando tornava da Paddan-Aram, e lo benedisse. [10]Dio gli disse:
«Il tuo nome è Giacobbe.
Non ti chiamerai più Giacobbe,
ma Israele sarà il tuo nome».

"ehm sì, dio, me l'avevi già detto dopo avermi spaccato il ginocchio... che fa ancora un male cane poi, non è che la prossima volta, anzichè "colui che ha combattuto con dio" puoi chiamarmi "colui che ha giocato a pallone con dio" o "colui che ha preso il tè con dio"?"

Così lo si chiamò Israele. [11]Dio gli disse:«Io sono Dio onnipotente. Sii fecondo e diventa numeroso, popolo e assemblea di popoli verranno da te, re usciranno dai tuoi fianchi.

Re che escono dai fianchi... com'è che nessun regista di horror ha mai raccolto l'assist?

[12]Il paese che ho concesso
ad Abramo e a Isacco
darò a te
e alla tua stirpe dopo di te
darò il paese».

"ehm.... bene.... yo-hooo... ma loro non hanno ancora visto niente di questo paese, non è che poi succede che anch'io...."
"zitto"
"sì, perdono."

[13]Dio scomparve da lui, nel luogo dove gli aveva parlato. [14]Allora Giacobbe eresse una stele, dove gli aveva parlato, una stele di pietra, e su di essa fece una libazione e versò olio. [15]Giacobbe chiamò Betel il luogo dove Dio gli aveva parlato.

Insomma salta fuori che metà posti del mondo hanno un nome in base a cosa dio ha detto lì. Ora non voglio pensare a cos'abbia detto a chi poi ha dato il nome a Bojon (=imprecazione in veneto) o a Bath....




1 commento:

Sulu ha detto...

ehm.... bene.... yo-hooo... ma loro non hanno ancora visto niente di questo paese, non è che poi succede che anch'io...."

I famosi veggenti ebrei... Eheheheh!