giovedì, novembre 30, 2006

Si intende in questa sede dimostrare come il NON rispetto dei 10 comandamenti sia alla base del corretto funzionamento della società odierna.

1 - non avrai altro dio al di fuori di me

Ordunque, ogni stato evoluto è oggigiorno uno stato laico, dove si può avere altro dio, o non averne. Inutile dire che la laicità è alla base della libertà e della democrazia

2 - non nominare il nome di dio invano

Dal momento che non esiste, ora come ora, un utilizzo comprovatamente "utile" del nominare dio, ogni volta che lo si nomina è invano. Sul nominarlo per niente si basano le 3 religioni monoteiste, quindi per milioni di persone la cosa è un pilastro.

3 - ricorda di santificare le feste

Noi facciamo il contrario, cioè le "profaniamo". Le feste religiose sono gioiosamente diventate feste di consumo, che fanno felici i bambini, muovono soldi, fanno girare l’economia e danno giorni di vacanza prontamente dedicati ad attività blasfeme come lo stare in poltrona a guardarsi la partita con una birra ghiacciata in mano, consapevoli che domani non si lavora.

4 - onora il padre e onora la madre

La seconda metà dell’ultimo secolo ha visto un distaccamento delle nuove generazioni da quelle vecchie. Il distaccamento dai valori e dalle visioni dei genitori, a volte anche conflittuale, ha prodotto la società moderna a partire dagli anni ’60.

5 - non uccidere

E qui diciamolo, sarebbe meglio seguirlo. Tuttavia la società occidentale è cresciuta nella storia grazie al suo potere militare, e anche oggi possiamo ben notare come l’andare in un paese straniero e uccidere una manciata di persone sia un pilastro della politica di certi paesi.

6 - non commettere atti impuri

Un’intera industria ruota attorno agli atti impuri, dando lavoro a migliaia di persone che altrimenti sarebbero costrette a rubare per vivere.

7 - non rubare

L’ultima finanziaria è solo un esempio del fatto che il furto istituzionale sia una conditio sine qua non del funzionamento dello stato! In generale, in Italia lo stato prende i tuoi soldi e tu ne rivedi circa il 20% in risorse e servizi.

8 - non dire falsa testimonianza

Anche qui, un’intera categoria ruota attorno alla falsa testimonianza. Riuscite a immaginare un mondo senza avvocati?
Senza contare che dal primo giudice all’inserviente di un’aula universitaria di giurisprudenza, tutti non avrebbero di che vivere se la gente dicesse sempre la verità e non ci fosse bisogno di scoprirla.

9 - non desiderare la donna d’altri

Ora, non sempre si sa di chi è la donna, ma quando lei sbatte su una telecamera le sue grazie fa sì che centinaia di persone desiderino la donna d’altri, lei in questo caso. potrà anche essere "di altri", ma non è che faccia molto per non farsi desiderare. Quindi abbiamo film, calendari e chi più ne ha più ne metta che dipendono dall’infrazione del comandamento

10 - non desiderare la roba d’altri

poco da dire, è la cosa che fa girare l’economia. vedo una cosa non mia, la voglio, la compro.

4 commenti:

alemae ha detto...

Ouch, anche tu contro tasse e finanziarie...

Il Messia ha detto...

se fossimo per esempio in svezia direi che i soldi che lo stato prende (che sono di più che da noi) poi li rivedi sotto altra forma.
qui direi proprio di no, a prescindere dalla fazione

badile ha detto...

peccato per le forzature al 6 e 8....altrimenti sarebbe stato davvero brillante!!in particolare il 1, 2 e 10

Firewoman ha detto...

pensate che in Svezia i cittadini non pagano autobus, servizi ospedalieri di base, francobolli per posta entro i confini statali, e in generale tutti i servizi funzionano magnificamente. I ragazzi compiuti i 18 anni hanno diritto a 6 anni di alloggio gratis in modo che inizino una nuova vita fuori dalla famiglia, senza essere di peso a nessuno, sia che scelgano di continuare gli studi sia che vadano subito a lavorare. In questo modo metteranno da parte il necessario a costruirsi una famiglia, e restituiranno tutto appena diventeranno produttivi nella società. Lo Stato si prende il 50% e anche più di quanto guadagnano i cittadini, ma a differenza che da noi TUTTI i cittadini contribuiscono -e le carte da compilare sono molto più semplici, altro che 730- e il governo di suo non ladra in qualche modo. Il problema non è tasse troppo alte, il problema è cittadini - governanti inclusi - troppo disonesti. Noi italiani non impareremo mai a fare meno i "furbi" ed essere un po' più lungimiranti.