lunedì, gennaio 29, 2007

And I say to myself, what a wonderful world

Un vecchio detto afferma che non esiste vento favorevole per il marinaio che non conosce la propria meta. Pertanto, spesso trovo utile plasmare un'immagine del mondo dal punto di vista più ottimistico possibile. Ovvero, come andrebbero le cose se tutto quello che voglio diventasse realtà?
Tralasciando i desideri personali che si perdono più o meno in un pub di Edimburgo, mi appresto ad immaginare cosa dovrebbe fare la chiesa perchè io smettessi di detestarla e iniziassi quantomeno a rispettarla. Naturalmente l'ipotesi non è che i cristiani cambino posizioni. E' nei loro diritti mantenerle. Piuttosto, vediamo cosa succederebbe se tali posizioni rimanessero confinate nel mondo cristiano e non imposte anche all'esterno.


Città del Vaticano - Oggi il papa ha ribadito le posizioni della chiesa. "Noi condanniamo eutanasia e coppie di fatto" ha esordito "e invitiamo chi è cristiano a non usufruire delle eventuali possibilità consentite dalla legge che, eventualmente, lo stato è libero di promulgare. Tutto ciò che possiamo fare è indirizzare i nostri fedeli, mentre non è in nostro potere influenzare la vita di chi non lo è."
Dopo aver ricordato con rammarico l'ultimo episodio di pedofilia riguardante un sacerdote, prontamente denunciato alle forze dell'ordine e rimosso da ogni incarico pastorale presente e futuro, il papa ha informato i fedeli che i proventi derivati dalla vendita del suo abito, insieme a quelli ricavati da una dozzina di statue provenienti dai suoi appartamenti, sono stati impiegati per finanziare l'acquisto di milioni di profilattici con cui si vuole tentare di arginare sensibilmente il problema dell'aids in africa.
Riguardo agli ultimi sviluppi di attualità in medio oriente, il papa ha dichiarato "prego per quelle zone, ma è evidente che qualsiasi mio appello non avrebbe senso in quanto di cristiani ce ne sono veramente pochi da quelle parti".
Infine il discorso si è concluso con un elogio agli scienziati che si sono resi protagonisti di un grande balzo in avanti nel campo della ricerca sulle staminali: in particolare Ratzinger ha inneggiato allo "spirito di chi ogni giorno, per paghe da fame, aiuta a svelare i misteri della natura che aspettano solo di essere risolti dalla mente umana".
Mentre i fedeli stavano sfollando, il pontefice è tornato al suo balcone annunciando, per lo stupore dei presenti, le sue prossime dimissioni. "La mia presenza, a suo tempo, nella Hitlerjunge non mi consente di compiere i miei doveri spirituali a mente serena. Una volta dissi che dio aveva taciuto in quell'occasione, ma purtroppo avevo taciuto anch'io, e per coerenza non posso insegnare la morale ad altra gente. Signori, aufwiedersehen"
Il cardinal Ruini ha aggiunto "Avrei qualcosa da dire. Ma la dico domani"


Mi sembra abbastanza realistico, no?

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Strepitoso.
Grande!

Ste

Anonimo ha detto...

Eeeh caro messia ormai è da mesi che ti seguo e non ti ringrazierò mai abbastanza per il lavoro che stai facendo!Infatti non credo che avrei mai letto un solo passo della bibbia se non ci fossi stato tu a renderli così divertenti
! (anche se ci sono cose che mi lasciano davvero indignata,pure che ci si ironizza su) e tra le altre cose mi è pure servito per la scuola durante dibattiti con la prof di religione e per la scrittura di alcuni temi ! ancora grazie ,tua fedele discepola Aurelia.

Anonimo ha detto...

Non vorrei scomodare precedenti illustri, ma quest'immagine più che auspicabile mi ricorda un certo discorso che iniziava così: "I have a dream..." e che a tutt'oggi è ancora ben lungi dal farsi realtà. La Chiesa (e uso la "C" maiuscola solo per riferirmi all'Istituzione, non certo per reverenza) marcia ancora più lentamente dei diritti umani e degli interessi politici, è un dinosauro che forse è morto in piedi e avanza solo per l'inerzia della spinta iniziale. Mi auguro che un giorno possa andare così, ma per ora è solo una bellissima e surreale utopia. Soprattutto Ruini che tace.

Iscariota Tersicoreo

Darkaillean ha detto...

Messia, il giorno in cui succederà mi riconvertirò, perchè questo sarebbe un vero miracolo e dimostrerebbe che Dio esiste e si è degnato di far luce nella testa dei suoi vicari.

Selene ha detto...

Grandissimo Messia!
Non solo sei un bravo esegeta, ma anche un ottimo scrittore di fantascienza!!!

Aaargh! Non starai per caso facendo lo stesso percorso di Ron Hubbard? (anche se, a dire il vero, con Scientology lui è passato dalla fantascienza al genere comico...)

Il Messia ha detto...

non anticipare i tempi. la fase in cui i miei seguaci fermeranno la gente per strada facendo strane domande è la fase 8 e io sono alla 2!

Uyulala ha detto...

"è più facile che un cammello (che poi era la gòmena delle navi NdU) passi attraverso la cruna di un ago che un ricco entri nel Regno dei Cieli"

Secondo te quante probabilità ci sono di trovare "nel regno dei cieli" papi e clero dai vescovi in su?

Anonimo ha detto...

i tuoi commenti alle sacre scritture mi divertono un casino, però credo che tu abbia un bel pò di confusione in testa per quanto riguarda cristianesimo e chiesa.
Alef