martedì, febbraio 20, 2007

Homo Cristianus

Dopo essere stato rapito dal papa e portato nella stanza 101 del Ministero dell'Amore in Vaticano (posso assicurare che dentro la stanza 101 c'è solo felicità, tanta felicità nella stanza 101), ho capito qual'è la mia missione. Mio scopo è in questa sede la creazione di un uomo nuovo, che dia un taglio netto con il relativismo: non possiamo scegliere quali concetti della nostra sacra religione (non dite che non siete cristiani: in realtà lo siete ma non l'avete ancora capito. Altrimenti come si spiega che in Italia i cristiani decidano anche per chi non lo è? ) seguire e quali no, bisogna creare un uomo cristiano al 100%, un homo cristianus.

Innanzitutto, l'homo cristianus è immune dai vizi capitali.
LA GOLA! Non si può cercare il piacere tramite ghiottonerie. Non cerca cibi raffinati. L'homo cristianus infatti si nutre di pillole.
L'IRA! Guai a incazzarsi! Uno ti riga la macchina? Beh apprezzalo, voleva regalarti un'opera d'arte e l'ha incisa sulla tua fiancata. L'ha anche firmata! E poi l'arbitro avrà avuto i suoi motivi per annullare il gol al 90° per la tua squadra in finale di champions league!
LA LUSSURIA! L'homo cristianus si accoppia solo per procreare. Si sa cosa succede all'umore quando si passa qualche mese senza una sana chiavata, ma la religione è più importante. Quindi l'homo cristianus è sempre di pessimo umore, tranne quando ha appena procreato. Ma è bene. L'importante è che il cattivo umore non conduca all'ira. E non si sogni di mangiare cioccolata per compensare la carenza d'affetto. Al massimo una pillola con dentro cacao amaro.
L'INVIDIA! Vedi Buffon. Guardi la sua ragazza. NO! L'homo cristianus non prova invidia. Perchè se la provasse vorrebbe dire che si lascerebbe andare alla lussuria, ma spinto da un impulso di fede rinuncerebbe, cadendo quindi nel rischio ira o gola e tornando alle pillole di cacao.
L'ACCIDIA! L'homo cristianus non rimanda nulla, decide sempre tutto subito. Quando si sveglia la domenica mattina, se non fa un balzo dal letto di almeno un metro e ventitre chiede perdono.
Quando ha la possibilità di comprare dei bond Parmalat lui non è schiavo di inutili esitazioni: lui le cose non le rimanda.
LA SUPERBIA: L'homo cristianus guarda il grande fratello e pensa "è solo un'impressione, io non sono meglio di loro. Oh guarda, non sa chi era Garibaldi. Beh sicuramente ci sarà qualcosa che io non so e lei sì!".
L'AVARIZIA! Non bisogna risparmiare se non per necessità. L'homo cristianus non si fa blandire da fallaci ragionamenti come "ora non mi serve risparmiare, ma magari domani..." o "perchè spendere tutto quando non ne ho bisogno?". La chiesa offre un comodo servizio di smaltimento per surplus di soldi di gente che non vuole risparmiarli per evitare l'avarizia.

5 commenti:

Darkaillean ha detto...

Urka...

Sembra la trama di un episodio di X Files:
La Chiesa trama nell'ombra.... Vuole ridurci tutti alla condizione di cyborg!

O_o

Altro che omini grigi!

Draco ha detto...

Inquietante!

Quindi è vero che , dietro ogni crocifisso, dietro ogni calendario di Padre Pio, dietro i fottuti bigliettini che i preti lasciano quando benedicono una casa, si nascondono dei sofisticatissimi TELESCHERMI, che catturano ogni nostro movimento, ogni nostro respiro, ogni nostra espressione!!

Secondo voi le suore fanno parte della Psicopolizia?

Anonimo ha detto...

In effetti, se mettiamo insieme tutti i pezzetti che compongono il cristiano ideale, otteniamo un'automa. Spento, per di più.

Se non fosse per quel "andate e procreate", si risolverebbe tutto con una bella sterilizzazione di massa. Anzi, una bella castrazione generale, così evitiamo anche lo stimolo al peccato.

Ad ogni modo, sono sempre dell'idea che la classe sacerdotale dovrebbe smetterla di proiettare le proprie frustrazione sui fedeli... insomma, se è una questione di ginnastica da camera, che trombino.

Iscariota Tersicoreo

Anonimo ha detto...

dove si comprano ste pillole?

cmq bravo,sei migliorato ciao

rosalba s ha detto...

Esilarante...
Ciao
Ros