mercoledì, luglio 05, 2006

ROMA - "Grosso e Del Piero sono nemici della fede. E ora andate via, o andrete tutti all'inferno". Con queste parole il papa ha mandato a quel paese i fedeli riuniti.

Non fatevi ingannare dal fatto che queste parole non le ha dette. Noi vogliamo pensare che le abbia concepite.

15 commenti:

nuovoutente ha detto...

Le ha SICURAMENTE concepite, siccome pure lui è un mangiapatate...

fabio ha detto...

ahahahahahahahahahahah

bella che me lo vado già disteso sopra i suoi krauti a piangere la disfatta della sua squadra!!!!!

hihihihihihihi spero annegherà nella birra!!!!

fallenangel ha detto...

sicuramente Grosso sarà scomunicato a breve...

Sulu ha detto...

Uah uah! Per quanto è rancoroso questo papa potrebbe essere! Poi, ha fatto aggiungere un orso allo stemma papale perchè è Bavarese.
Insomma le due cose si collegano...

nuovoutente ha detto...

Per la precisione l'orso che hanno ucciso i cacciatori...

Non mi pare abbia espresso opinioni in merito, ma dato il mio ENORME interesse nelle questioni ecclesiastiche, potrei anche sbagliarmi...

Il Messia ha detto...

pare abbia detto

"Dio, perchè hai taciuto? ......almeno scommettevo qualcosa"

The Wolf ha detto...

Grosso e Del Piero comunisti!

Firewoman ha detto...

messia... sei grande grande grande come te, sei grande solamente tuuuuu...
(da leggere con colonna sonora in mente)

Piccolo Buddha ha detto...

Volete sapere perchè hanno ucciso quell'orso? semplice perchè è un aniomale e come tale non rispetta i confini tracciati sulle cartine dagli esseri umani e non rispetta le recinzioni messe li per decidere di chi è una cosa, in natura la tua propietà la difendi non la recinti, e così hanno fatto i ontadini (dimostrando una intelligenza pari a quella di un orso) hanno sparato per difendere la propia propietà da un animela solo sperduto e probabilmente spaventato, che cercava solo di riprendere possesso di quelle che finoa poco tempo fa erano terre abituali alla sua specie (vedi stemma papale) e che adesso servono solo come pascoli per gli umani. forse matrix aveva ragione, l'uomo non è un animale ma un VIRUS

Z3RØ ha detto...

Giusto!

E a proposito...Buddah, prova ad avvicinarti ancora a casa mia e ti ammazzo...

fabio ha detto...

se, vabbè... 'sti discorsi facciamoli ai contadini senza pecore che saranno stati ben contenti di ritrovarsi un orso nel gregge...

maddai ragazzi, è come se mi dite che se uno entra in casa mia per rubarmi della roba io non devo fare un cazzo!!!! contesto anche io il metodo (un sedativo andava bene, anzi meglio) però mettetevi nei panni di quelli che se lo son visto praticamente in casa. e se avesse ammazzato un bambino la prossima volta????

non c'è più posto per gli animali come gli orsi sulle civili montagne austro-tedesche-italiane. troppi uomini e troppe possibilità di fare danni. (involontariamente s'intende... è un animale e come tale si affida al suo istinto per sopravvivere)


checchè ne dicano i verdi, ormai i padroni delle montagne europee siamo noi, e non gli orsi, i lupi o le linci!!!!

fabio ha detto...

scusate... la volta successiva... di prossime volte non ce ne saranno più per l'orso bruno...

Firewoman ha detto...

@fabio: è vero che l'orso è un animale pericoloso, e pertanto la sua reintroduzione (perchè ricordiamoci che non era lì per caso!) andava seguita, ad esempio con un radiocollare, così si evitava questa tragedia. Comunque, quello che volevo dirti è di non generalizzare: nel mezzo hai messo lupi e linci che contrariamente all'orso non si avvicinano quasi mai a greggi e insediamenti umani, cacciano per lo più ungulati e altri piccoli animali selvatici, e sono stati sterminati per l'erronea convinzione che mangiassero le pecore, mentre a farlo erano i cani randagi, che al contrario dei lupi non hanno paura dell'uomo e fanno stragi, ammazzando anche quello che non mangiano, a differenza dei lupi e delle linci che invece uccidono solo quello che mangiano.

The Wolf ha detto...

Calmi, un conto è se un animale molto diffuso mi fa fuori le pecore, un conto è se è uno dei pochi animali in giro.
Diciamo pure che i cacciatori non vedevano l'ora di federe un crande orzo italiano da spapolare. Ze fozze stato tetesco, non afrebbero sparato, ma rimborzato pecore uccize!

Sulu ha detto...

Il problema è ricordarsi che n tempo pastori e orsi non è che si odiassero così tanto... Cioè, gli orsi non stati certo sterminati per aiutare i pastori, tempo fa, ma per la pelliccia, perchè rendevano poco sicuro il passaggio, per il semplice gusto di cacciare un orso...
Un po' come la tigre in India o l'aquila in Sardegna...