domenica, luglio 30, 2006

Ringrazio sentitamente chi ha mantenuto la baracca in piedi mentre io affrontavo il mio dovere spirituale e benedicevo pinte di ales e di sidro e bicchieri di scotch. Ella riceverà presto un simpatico omaggio.
La qualità dei post è stata in sintonia col resto del blog pur se con tono e stile diversi, e mi rallegro per la scommessa vinta. Ora col mio permesso riprendo la mia posizione nella bottega, almeno fino alla prossima volte che i fedeli scozzesi richiederanno benedizioni!



[26]
Intanto Abimèlech da Gerar era andato da lui, insieme con Acuzzat, suo amico, e Picol, capo del suo esercito. [27]Isacco disse loro: «Perché siete venuti da me, mentre voi mi odiate e mi avete scacciato da voi?». [28]Gli risposero: «Abbiamo visto che il Signore è con te e abbiamo detto: vi sia un giuramento tra di noi, tra noi e te, e concludiamo un'alleanza con te:

Gli altri 2 lo guardarono strano, e Abimèlech si accorse di aver pensato "Siamo venuti da te in amicizia, vogliamo solo vivere tranquillamente in pace" e di aver detto a voce alta "Abbiamo visto che hai le chiappe parate dal Signore, quindi saliamo sul carro dei più forti", anzichè fare il contrario come voleva. Eh, a volte succede di pensare a voce alta.

[29]tu non ci farai alcun male, come noi non ti abbiamo toccato e non ti abbiamo fatto se non il bene e ti abbiamo lasciato andare in pace. Tu sei ora un uomo benedetto dal Signore».

Mi pare che ci sia un certo squilibrio di forze: se Isacco ha dio al suo fianco, potrebbe fare male eccome... insomma, dio incenerisce città a piacimento... mentre questi qui cosa possono fare a Isacco? Dio non permetterebbe nulla di spiacevole ai suoi danni. Dunque Isacco dev'essere un po' tonto per accettare. Almeno dire "non vi farò del male, ma voglio greggi schiavi donne oro e anche il tuo palazzo. Poi potete pure provare a farmi del male se volete..."! Se no come mercanteggiatore è davvero alla frutta.

[30]Allora imbandì loro un convito e mangiarono e bevvero. [31]Alzatisi di buon mattino, si prestarono giuramento l'un l'altro, poi Isacco li congedò e partirono da lui in pace.

Ecco, appunto! Oltre a stipulare un accordo impari offre pure la cena. Ma la sua discendenza si rivelerà più abile di lui tra banche e contratti.

[32]Proprio in quel giorno arrivarono i servi di Isacco e lo informarono a proposito del pozzo che avevano scavato e gli dissero: «Abbiamo trovato l'acqua». [33]Allora egli lo chiamò Sibea: per questo la città si chiama Bersabea fino ad oggi.

"Ah, il contratto di alleanza che hai firmato prevede anche la spartizione dell'acqua. Ma non sapevamo che là sotto c'era, davvero" disse timidamente Abimèlech al tonto interlocutore. Del resto Abimèlech mercanteggiava come un arabo, cosa ancora più notevole dato che gli arabi non esistevano ancora.

11 commenti:

Firewoman ha detto...

Bentornato messia! sei stato unto (dalla Guinness)e ora sono certa che avrai verità mirabolanti per noi (in vino veritas, ma anche in birram non si scherza!)...

Firewoman ha detto...

Siete mai andati a vedere il sito:

http://www.miraclestudies.net/Italian.html
Fanno un corso in miracoli. Sì, avete sentito bene, già il titolo del corso in sé fa sganasciare dal ridere. Poi leggete l’introduzione: “Il corso non si prefigge di insegnare il significato dell'amore, poiché esso trascende ciò che può essere insegnato. Si prefigge, tuttavia, di eliminare i blocchi verso la consapevolezza della presenza dell'amore, che è la tua eredità naturale. L'opposto dell'amore è la paura, ma ciò che tutto abbraccia non può avere opposti. Questo corso può quindi essere così riassunto: Nulla di ciò che è reale può essere minacciato.
Nulla di irreale esiste.In questo si trova la pace di Dio.”
Mah… ci avete capito qualcosa? Cioè, a parte l’ovvietà di certe frasi (Nulla di irreale esiste), ma la frase sull’amore e il suo opposto, se la analizzate bene, non ha senso, si autocontraddice. Ah c’è gente proprio che vive per far ridere me.

seraphsephirot ha detto...

bentornato ^^

gottabogh ha detto...

Ave Messia!

francesca ha detto...

ciao ciao ^^ ! cavoli com sono diminuiti i commenti.... w agosto in città!

Firewoman ha detto...

sì ci sarò giusto io che con quattro lavori a tempo determinato volo per tutta Torino e qualche cane randagio...

Z3RØ ha detto...

Anche tu di Torino, Fire? Io sono di Alessandria, e una volta mi sono già incontrato con Selene, ad averlo saputo!

seraphsephirot ha detto...

sono l'unico sudista? *__*

arry ha detto...

Bentornato, Messia. E grazie anche alla tua valida assistente che mi ha permesso di non perdere la mia quotidiana sacra lettura.

Firewoman ha detto...

@ zero: l'ho detto che dobbiamo convincere il messia a organizzare una riunione in Piemonte, eh eh
@ seraphsephirot: non credo, o per lo meno ho molti amici siciliani che seguono il blog, poi non so se scrivono :)

eltarion ha detto...

Dai anche io sono di Torino :D Venaria! Ci vuole prorpio una bella messa del messia qui in piemonte :D

P.S.
Bentornato Messia! :D