martedì, marzo 21, 2006

La Sacra Bibbia Director's Cut: parte 8

allora il Signore Dio disse al serpente:

«Poiché tu hai fatto questo,
sii tu maledetto più di tutto il bestiame
e più di tutte le bestie selvatiche;
sul tuo ventre camminerai
e polvere mangerai
per tutti i giorni della tua vita.
Io porrò inimicizia tra te e la donna,
tra la tua stripe
e la sua stirpe:
questa ti schiaccerà la testa
e tu le insidierai il calcagno».


In sintesi, "tu la attaccherai come attacchi qualunque animale. lei chiederà delle borsette fatte con la tua pelle". Ti dirò che novità! Certo che una donna che ha il coraggio di pestare la testa di un cobra non l’ho ancora conosciuta. E intendo che IO, avendo visto tutta la storia, non ne ho ancora conosciuta una.

Alla donna disse:

«Moltiplicherò
i tuoi dolori e le tue gravidanze,
con dolore partorirai figli.
Verso tuo marito sarà il tuo istinto,
ma egli ti dominerà».


un po’ misogino questo dio misericordioso. egli ti dominerà.... Non per voler per forza difendere la categoria femminile, la cui capacità di uccidere gli uomini da dentro senza danneggiare gli oggetti è stata solo da poco pareggiata dalle armi batteriologiche di ultima generazione, ma motivi concreti ce ne sono pochi, tanto che la situazione di fatto non sussiste.

All’uomo disse: «Poiché hai ascoltato la voce di tua moglie e hai mangiato dell’albero, di cui ti avevo comandato: Non ne devi mangiare,
maledetto sia il suolo per causa tua!
Con dolore ne trarrai il cibo
per tutti i giorni della tua vita.
Spine e cardi produrrà per te
e mangerai l’erba campestre.
Con il sudore del tuo volto mangerai il pane;
finchè tornerai alla terra,
perchè da essa sei stato tratto:
polvere tu sei e in polvere tornerai!».


ovvero la morale è "non ascoltare la voce della donna".

Comunque non capisco come mai si parli di pane. Dio aveva dato la ricetta per farlo? E per ricavare la farina? Chi gli ha detto che parte del grano usare? E il forno? L’unico materiale per farlo era la pietra (non mi diranno che nell’eden c’era la ghisa...), ma doveva essere estratta, levigata, cementata.... come faceva poi ad accendere il fuoco? Prendeva un albero che bruciava, di quelli che crescono nel Sinai, e accendeva il fuoco con quello?

Nel medioevo ci fu un fatto curioso: Dio apparve a Giovanna d’Arco, le disse "Tu! Libera la Francia! Vai dal delfino a Chinon, e convincilo".
Nel frattempo il delfino a Chinon stava leggendo la bibbia, che era la parola di dio. La parola di dio gli diceva "non ascoltare la donna". Giovanna disse "tu, delfino! Ascoltami! Dammi un esercito!"
Il delfino disse "no, dio dice di non ascoltarti!"
"No dio dice invece di ascoltarmi! lo sta dicendo in questo momento!"
"no, la bibbia non può sbagliare"
Giovanna si girò e disse a dio "ma come? non mi hai detto che hai ordinato di non ascoltare le donne"
dio rispose "evabbè io dico tante cose... vuoi che mi ricordi di tutto?"
"e allora che si fa?"
"fammici pensare... mah, si può fare niente! quello gli avevo detto! vabbè, convincilo in qualche modo"
E lei lo convinse in un modo che non entrò nei libri di storia.
Dovette convincere anche La Hire. Poi scoprì che lui la bibbia non l’aveva mai letta.

20 commenti:

The_Dreamer ha detto...

La donna schiaccerà la testa del serpente... ma con la macchina è ovvio. ^_^
(e se non è morto alla prima ci ripassa altre 6-7 volte per sicurezza)

The_Dreamer ha detto...

E comunque di Giovanna D'arco... Dio ha detto di convincerlo, nn le ha mica detto che sarebbe stato facile. Non conosco molto bene la storia ma se il film la rispecchia quel poco che basta Giovanna ha riconosciuto il delfino (non avendolo mai visto) travestito da dignitario e si è inchinata di fronte a lui... non so quanto sia fantasia del regista però

Il Messia ha detto...

no è più fantasia popolare per meglio creare l'icona

eltarion ha detto...

Davvero bellissimo Director's Cut :)
Comunque si racconta che quando Giovanna D'Arco ebbe la visione di Dio pare che avesse ingerito 2 etti e mezzo di peyotl. Poi dopo altro che visione di dio e delfini :)

Z3RØ ha detto...

«Poiché tu hai fatto questo,
sii tu maledetto più di tutto il bestiame
e più di tutte le bestie selvatiche;
sul tuo ventre camminerai
e polvere mangerai
per tutti i giorni della tua vita.[...]».


E il serpente rispose "Eh...in pratica quello che ho fatto sino ad adesso...sai che punizione..."

The Wolf ha detto...

Come mai molti uomini non sono toccati dal "guadagnarsi il pane con il sudore della fronte"?
Esempio: preti, papi, vescovi... quelli sono sempre belli panciuti, eppure si grattano tutto il giorno (non ditemi che lavorano per favore, predicare è molto diverso che andare in fabbrica, ve lo assicuro).

eltarion ha detto...

Concordo pienamente con wolf :)
Ma il problema centrale non è la religione, il problema è la divisione in classi della società. C'è chi possiede e chi no. Chi lavora e chi vive di rendita. Chi si compra il porsche nuovo (il mio capo) e chi prende una macchina vecchia del 1988 (io) per (tra l'altro) andare a lavoro nella sede nuova...

porcupine ha detto...

molto avvincente...complimenti!

http://oggialcine.blogspot.com/

Filosofo ha detto...

«Poiché tu hai fatto questo,
sii tu maledetto più di tutto il bestiame
e più di tutte le bestie selvatiche;
sul tuo ventre camminerai
e polvere mangerai
per tutti i giorni della tua vita.[...]».

Se non sbaglio il serpente prima di ingannare la donna dimostrando la sua stup... ehm... dimostrando il fatto che basta una cintura di pitone per convincerla a fare qualsiasi cosa, aveva le zampe... per queto sarebbe una punizione farlo strisciare nella polvere.

longinous ha detto...

"sii tu maledetto più di tutto il bestiame
e più di tutte le bestie selvatiche
"

giusto per non fare di tutta l'erba un cannone, vero?
che cacchio c'entravano le altre bestie? gli stavano sul culo? allora perchè farle?

The Wolf ha detto...

che cacchio c'entravano le altre bestie? gli stavano sul culo? allora perchè farle?

Quando a un capo, un lavoro riesce male, se la prende sempre con i dipendenti...

The_Dreamer ha detto...

Cos'è che non vi torna in quella frase?
Fa semplicemente distinzione fra bestiame (ovini, caprini, cavalli e tutti gli altri animali addomesticati dall'uomo) e bestie selvatiche...

Il Messia ha detto...

che cosa curiosa! "bestiame" diventano gli animali *effettivamente* addomesticati dall'uomo. "selvatici" sono invece gli animali non addomesticati. Eppure anche loro sono allevabili volendo.

risulta evidente che la distinzione viene da un dato di fatto (le specie addomesticate al momento della scrittura del libro) e non da una distinzione operata alla nascita.

The_Dreamer ha detto...

Visto che abbiamo detto e ripetuto che la bibbia va interprtetata e non presa per oro colato continuo a non capire.
Sono duro, lo so ^_^'

DocHuge ha detto...

Ho letto tutto quello che hai scritto... Sono un po' dubbioso, perché noto un barlume di intelligenza nel vedere come abilmente usi le parole ed una decisa ignoranza nei contenuti e nei confronti. Prendi pezzi di brani a piacere e li mischi. Non ti senti un po' meschino? Vai a lavorare che è meglio... invece di perdere tempo!

The_Dreamer ha detto...

(Non so a chi l'affondo di dochuge sia rivolto... se a me che ho postato per ultimo o a il messia proprietario del blog comunque quello che sto per scrivere vale in ogni caso)

Non mi sembra corretto quello che dici te, dochuge. Quello che hai scritto è un attacco diretto non alle idee o alle opinioni ma alla persona.
Cita tu i discorsi che non ti vanno a genio e ne possiamo discutere (con il messia e altri sono giorni che ci bastoniamo su tutti i temi: dalla storia all'attualità, dalla religione alla letteratura (su Dante vinco io ^_^) passando per il dititto industriale circonvallazione diritto tributario).
Colgo l'occasione per scusarmi se qualcuno si è mai sentito offeso da quello che ho detto che non sono altro che mie opinioni e non certo verità assoluta in quanto quella è un prodotto che sicuramente nessuno di noi può vendere agli altri.

Electra Talashar ha detto...

che cosa curiosa! "bestiame" diventano gli animali *effettivamente* addomesticati dall'uomo. "selvatici" sono invece gli animali non addomesticati. Eppure anche loro sono allevabili volendo.

risulta evidente che la distinzione viene da un dato di fatto (le specie addomesticate al momento della scrittura del libro) e non da una distinzione operata alla nascita.


Beh, la Bibbia sta al popolo ebraico come l'Iliade e L'Odissea stanno al mondo greco arcaico. Sono testi che traducono molto metaforicamente le situazioni sociali ed economiche dei due popoli in due precisi momenti storici. Dal punto di vista antropologico sono delle vere miniere di informazioni. Se poi uno dei tre è diventato il libro più venduto al mondo e il pilastro di un'onnipresente religione, beh, ha avuto una gran bella fortuna! :P

Il Messia ha detto...

Prendi pezzi di brani a piacere e li mischi. Non ti senti un po' meschino?

attualmente non è tralasciata una virgola della genesi, e ogni passo è in rigoroso ordine.
Se ci sarà qualche parte tralasciata, sarà più avanti in occasione di un'infinita sequela di "generò".
E in ora come ora mi sento benone.

DocHuge ha detto...

Dunque... il mio commento era diretto solo ed esclusivamente all'autore del Blog.
Ovviamente non mi è stato possibile citare ogni singolo pezzo che "contesto", ma ho riassunto il mio pensiero a proposito del lavoro che sta facendo l'autore. Il mio non è un attacco alla persona, ma solo a quello che sta facendo.

Come volevasi dimostrare, l'autore del blog nel suo commento di risposta, gioca ancora con le parole... ma se non hai capito posso spiegati cosa intendevo dire con "Prendi pezzi di brani a piacere e li mischi." La seconda parte che citi... era una domada retorica, che non necessitava di risposta, ma grazie per averla data, ora sono molto più tranquillo. Deve essere proprio bello essere intelligente come te...

Il Messia ha detto...

ha i suoi pro e contro