venerdì, marzo 03, 2006

La Sacra Bibbia Director's Cut: parte 5

Il Signore Dio prese l’uomo e lo pose nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse.

e disse "ora che hai constatato che gli alberi sono graditi alla vista, LAVORA. Cosa credi che ti abbia creato e messo qui a fare? Serve manodopera qui!

Il Signore Dio diede questo comando all’uomo: «Tu potrai mangiare di tutti gli alberi del giardino, ma dell’albero della conoscenza del bene e del male non devi mangiare, perché, quando tu ne mangiassi, certamente moriresti».

L’uomo fece notare l’errore di sintassi nell’ultima frase, e poi un po’ seccato disse "ma allora cazzo me l’hai messo qua a fare questo albero, se non posso mangiarlo? E tutti questi papaveri? e queste piante con le foglie appuntite? non sono buoni!"
Non arrivò risposta, e l’uomo iniziò a sospettare, dopo 5 minuti dalla sua ultima conversazione, che dio in realtà non esistesse.

Passò del tempo. L’uomo trovò un utilizzo alternativo per i papaveri e per la strana pianta dalle foglie appuntite. Dio insegnò le preghiere da ripetere prima di ogni pasto, o consumazione in genere, per esempio il padrenostro prima delle mele, o l’ave maria prima della strana pianta dalle foglie appuntite, cosa che generò un curioso equivoco teobotanico che tuttora sussiste. Tuttavia, l’uomo non riuscì a trovare un utilizzo all’albero della conoscenza.

Poi il Signore Dio disse: «Non è bene che l’uomo sia solo: gli voglio fare un aiuto che gli sia simile». Allora il Signore Dio plasmò dal suolo ogni sorta di bestie selvatiche e tutti gli uccelli del cielo e li condusse all’uomo, per vedere come li avrebbe chiamati: in qualunque modo l’uomo avesse chiamato ognuno degli esseri viventi, quello doveva essere il suo nome. Così l’uomo impose nomi a tutto il bestiame, a tutti gli uccelli del cielo e a tutte le bestie selvatiche, ma l’uomo non trovò un aiuto che gli fosse simile.

"Tu, anatra. tu, manzo di razza chianina. tu, gattuso...."
Stranamente, alcuni animali prendevano male il nome affibiato. Un uccello simpaticissimo, per esempio, morì subito dopo aver sentito "pinguino". Anche "orso polare" e "tricheco" si offesero e morirono. E’ scoperta recente che queste morti erano dovute al fatto che l’eden si trovava in medio oriente dove c’erano 40 gradi all’ombra. E dio si accorse che ad aver buttato tutti gli animali insieme aveva fatto una grande cazzata. Ma ormai questo pianeta stava iniziando a rompergli un po’ i maroni, quindi la cosa si risolse in una scrollata di spalle.

Altri problemi si verificarono quando l’uomo volle trovare un animale a cui dare il nome di "cernia", "aquila" e "vibrione del colera". Tuttavia si trovò una soluzione. Alcuni nomi come "ippogrifo", "unicorno", "viverna" e "babbo natale" furono pensati, ma non si trovò un animale a cui affibiarli.

4 commenti:

lugburz ha detto...

Tu che sembri informato... senti, ma il "padre celeste" e' mica il grande puffo?

Il Messia ha detto...

no. ti hanno raccontato una cazzata. dio è stato inventato molto prima.

Il tuo unico Dio ha detto...

Confermo, ho visto grande puffo crescere... Bei tempi...

Aerys ha detto...

dio al posto che fare lavorare adamo poteve creare dei lavoratori clandestini algerini .tutti ovviamente in nero , in quanto la finanza e il servizio immigrazione non erano ancora stati creati