giovedì, giugno 29, 2006

[13]Allora, quando Dio mi ha fatto errare lungi dalla casa di mio padre, io le dissi: Questo è il favore che tu mi farai: in ogni luogo dove noi arriveremo dirai di me: è mio fratello». [14]Allora Abimèlech prese greggi e armenti, schiavi e schiave, li diede ad Abramo e gli restituì la moglie Sara.

Abramo ovviamente non disse "in ogni luogo dove noi siamo arrivati mi hanno dato greggi, armenti, schiavie schiave". Ma anche se era un giochetto che facevano anni prima, non era mai troppo tardi per arrotondare.

[15]Inoltre Abimèlech disse: «Ecco davanti a te il mio territorio: và ad abitare dove ti piace!». [16]A Sara disse: «Ecco, ho dato mille pezzi d'argento a tuo fratello: sarà per te come un risarcimento di fronte a quanti sono con te. Così tu sei in tutto riabilitata».

"Risarcimento per me? Ma no dai non serve, io non ho sentito nient...." "NON CONTRADDIRLO. Sì, Abimèlech, il risarcimento è appenappena sufficiente"

[17]Abramo pregò Dio e Dio guarì Abimèlech, sua moglie e le sue serve, sì che poterono ancora partorire. [18]Perché il Signore aveva reso sterili tutte le donne della casa di Abimèlech, per il fatto di Sara, moglie di Abramo.
Un po' giustizialista questo dio. Applica la pena prima ancora di aver accertato la colpa! In verità il palazzo di Abimèlech era diventato un enorme bordello in quanto si risparmiava in contraccettivi, e la guarigione divina non fu presa poi tanto bene.

[1]Il Signore visitò Sara, come aveva detto, e fece a Sara come aveva promesso.

"Ecco fatto, Abramo, ho fatto a Sara quello che ho promesso"
"Cosa vuoi dire con HO FATTO?"

[2]Sara concepì e partorì ad Abramo un figlio nella vecchiaia, nel tempo che Dio aveva fissato. [3]Abramo chiamò Isacco il figlio che gli era nato, che Sara gli aveva partorito. [4]Abramo circoncise suo figlio Isacco, quando questi ebbe otto giorni, come Dio gli aveva comandato. [5]Abramo aveva cento anni, quando gli nacque il figlio Isacco.

Questo di differenza di generazione se ne sbatteva proprio! Pensare al povero Isacco, che all'età di 25 anni avrà un padre di 125... questo vecchio che ormai è fissatissimo con dio... e Isacco con i suoi problemi adolescenziali... "Papi, stasera esco con una che..." "No, no!! Il signore non vuole, ha detto che la discendenza blablabla la terra, la promessa, blablabla, sodoma e gamarra, blablabla, e poi la controrivoluzione porcatroia". Condoglianze al povero Isacco.

11 commenti:

Z3RØ ha detto...

[17]Abramo pregò Dio e Dio guarì Abimèlech, sua moglie e le sue serve, sì che poterono ancora partorire.

Anche Abimèlech rimase leggermente contrariato. Prima lui non doveva partorire :D

Pazzesco questo pezzo...Non solo è colpa di Abramo del casino, ma:

a)Dio punisce Abimelèch e tutta la corte
b)Abimelèch da ad Abramo ricompense.

RICOMPENSE! Per avergli fatto ammalare tutto il palazzo! Per avergli scatenato contro l'ira di un Dio con seri problemi di senso giuridico! LO RICOMPENSA!!!

A me, sembra piuttosto che paghi il riscatto...

"Ecco Abramo...è tutto quello che ho, veramente!"

"Ah si?...E di quei mille pezzi d'argento cosa mi dici?"

"Ah...questi...beh...ecco, tieni. Li darò a tua sorel...a tua Moglie per risarcirla dell'onta"

"Mmmh...si...ma sai...ora dove la metto tutta sta roba?"

"Beh, vai nel mio regno, trovati un posto e rimani quanto vuoi, ma ti prego...toglimi questa maledizione..."

"Ma certamente. Dio? Grazie mille. Fatto."

Wesker ha detto...

Ho letto i commenti sugli evangelici. L'impressione che ne ricevo quando leggo i loro commenti (soprattutto di persone che sono state "illuminate") è il bisogno di regole di cui sembrano assetati.
Ok, ognuno ha la sua fede ed è giusto che venga rispettata ma deve valere altrettanto. Quindi non mi sembra il caso di imporre le medesime regole a tutti gli altri quando stanno bene solo a parte della popolazione.

raziel ha detto...

pure io mi sto godendo gli evangelici! sono spettacolari con i loro bisogni di regole perfino su come andare al gabinetto (la cartigenica è una creazione di dio o del diavolo? è moralmente giusto usarla?)

kristo! ha detto...

Tra un po' arriva il pezzo del sacrificio di Isacco. Lo sto aspettsndo da mesi... Non vedo l'ora!
Qualcuno sa dirmi cosa fare con le monache sotto casa che ogni mattina "gentilmente" alle 6.30 sparano a manetta 101 rintocchi di campana per annunciare che a breve inizierà la santa messa?

The Wolf ha detto...

Esci nudo davanti alla chiesa, forse le darai qualcos'altro a cui pensare... :)
Altrimenti prendi una bomboletta di poliuretano, scali il campanile e riempi le campane di schiuma

Il Messia ha detto...

le figlie di maria son le prime a darla via. se sono monache, fioriranno

Sulu ha detto...

Uè Zero, dì agli Evangelici di ripassarsi un po' i congiuntivi perchè non fa a leggerli... Sopratutto "Virus"... non riesce ad azzeccarne uno...

Z3RØ ha detto...

Sulu ha detto...
Uè Zero, dì agli Evangelici di ripassarsi un po' i congiuntivi perchè non fa a leggerli... Sopratutto "Virus"... non riesce ad azzeccarne uno...


ROTFL :D

Firewoman ha detto...

mmm prima Dio che fa visita a Sara e poi lei rimane incinta... qualche tempo dopo arriverà l'arcangelo Gabriele che farà visita a Maria e anche lei rimarrà incinta... secondo me il concetto di "visita" va rivisto in senso sessuale e bisogna cominciare a pensare che Colui che sta nei cieli ha esigenze fisiologiche nè più nè meno delle nostre, poi però per non sfigurare come divinità tira in ballo l'esigenza di profeti, messia e quant'altri...

Z3RØ ha detto...

Beh, ma tutti gli dei sono così. Di "Figli di Dio nati da vergini/sterili" ce ne sono per così. E ogni dio aveva le sue perversioni, ad esempio Zeus era amante del pissing. In una sua nota scopata divina si è presentato alla fanciulla di turno sotto forma di "pioggia dorata"...

Firewoman ha detto...

ah ah ah è vero, mi ricordavo della pioggia dorata però non credo che gli antichi la interpretassero come hai fatto tu... :)
Tornando invece al discorso ortografia, che si è già discusso più volte, la frase: "Allora, quando Dio mi ha fatto errare lungi dalla casa di mio padre, io le dissi..." è completamente sballata come tempi verbali.
Forse, oltre a proporre un radicale taglio di contenuti, nella riforma della Bibbia dobbiamo anche cercare una maestrina che con la biro rossa circoletti tutti gli errori. E' vero che è stata trascritta molte volte da molte persone, ma come si fa a prendere sul serio un testo scritto così, alla "Io speriamo che me la cavo"?