domenica, giugno 04, 2006

Sarai allora la maltrattò tanto che quella si allontanò. La trovò l'angelo del Signore presso una sorgente d'acqua nel deserto, la sorgente sulla strada di Sur, e le disse: «Agar, schiava di Sarai, da dove vieni e dove vai?»

"......ma mi prendi per il culo?" fu l'istantanea risposta all'improvvisata rima dell'angelo. Poi resta da capire che schiava può andarsene a piacimento dalla padrona.


Rispose: «Vado lontano dalla mia padrona Sarai». Le disse l'angelo del Signore: «Ritorna dalla tua padrona e restale sottomessa».

non sarebbe più appropriato "torna, ma fai valere i tuoi diritti, la schiavitù è sbagliata, le persone non si possono possedere"? No, 'sto angelo è subito lì a dire "torna e resta sottomessa"! Già si può intravedere lo spirito della chiesa!

Le disse ancora l'angelo del Signore: «Moltiplicherò la tua discendenza e non si potrà contarla per la sua moltitudine».


Rispose ancora Agar:"ehm... questo l'avete detto anche a Abram!"
"è la nostra politica standard: come premio fedeltà, un'enorme discendenza"
"dunque la mia discendenza sarà sterminata, come quella di Abram?"
"Beh no, dio intendeva un'altra cosa con "sterminata", stava facendo umorismo macabro! La tua sarà solo numerosa"

13 commenti:

The Wolf ha detto...

Sto scoprendo lati sempre più belli di questa religione... Schiavismo a gogo

Andrea ha detto...

è pure interessante pensare che il figlio di Agar era Ismaele, capostipite della stirpe araba...
Dopo 40 secoli faide in famiglia?

raziel ha detto...

le liti di famiglia sono una cosa incredibile....

Z3RØ ha detto...

E più avanti sarà sempre peggio...

The Modernist ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
The Modernist ha detto...

caro The Wolf, mi meraviglio del tuo scaldalizzarti per così poco.
Stiamo pur sempre parlando di un dio che ha sterminato senza ragione gli incolpevoli figli d'Egitto (decima piaga d'egitto, Es 12,29), a rigor di logica anch'essi suoi figli. A maggior gloria del signore è giusto ricordare che dio stesso aveva costretto il faraone a non lasciar partire prima gli ebrei, come ci è continuamente ricordato in Esodo (7,3 9,12 10,20 10,27). I miei più sinceri complimenti a Il Messia. Ottimo blog.

Rick ha detto...

non so chi ti ha dato l'idea, ma è un genio.....
sono un tuo adepto

Sulu ha detto...

Mah, già il fatto che uno con le ali arriva e ti dice "vai e sottomettiti", ti fà dubitare della simpatia della congregazione di cui fa parte...
E poi, basta vedere la fine che ti fanno fare alla discendenza....!

Il Messia ha detto...

beh è andata peggio alla discendenza del padrone...

Bomber ha detto...

messia, potesti scrivere anche i riferimenti, della bibbia, tipo il libro, il capito e il verset..

raziel ha detto...

sarebbe un'ottima idea, così ci orientiamo meglio

Il Messia ha detto...

Si può fare. intanto è scontato che è sempre tutto della Genesi

Selene ha detto...

Le disse ancora l'angelo del Signore: «Moltiplicherò la tua discendenza e non si potrà contarla per la sua moltitudine».

A me sa tanto di abuso di potere da parte dell'angelo.
Con quale autorità si sostituisce al boss?
Ci vedo qualcosa di sinistramente sottinteso...